Cos’è Ecosia e perché non posso più farne a meno

Cos’è Ecosia e perché non posso più farne a meno

Tempo fa, mi trovavo a pranzo a casa delle mia amica Elena e, parlando del più e del meno, mi ha spiegato cos’era Ecosia, un motore di ricerca ecologico che pianta alberi. Fondato il 14 dicembre 2009 a Wittenberg, in Germania, in associazione con Bing, Yahoo e il WWF, Ecosia è una società a scopo di lucro che devolve l’80% delle proprie entrate in progetti per la salvaguardia delle foreste.

 

Ora, premettendo che io non sono di certo un’attivista convinta, mi piace comunque fare sempre qualcosa nel mio piccolo per rendere la Terra un posto migliore. Faccio la mia raccolta differenziata, cerco di ridurre al minimo gli sprechi e, novità delle novità, ho una macchina ecologic! 😉 E da quando ho scoperto Ecosia, non riesco più a fare a meno di usarlo! Ho contribuito a piantare 15 alberi soltanto durante l’ultima settimana, e 53 nell’ultimo mese. Pretty impressive, isn’t it?

Come funziona?

Il meccanismo è semplice. Ecosia utilizza gli introiti delle pubblicità posizionate nelle ricerche che facciamo per finanziare progetti di riforestazione in tutto il mondo. Ogni ricerca corrisponde ad un nuovo albero piantato.

“Perché non piantare alberi mentre fai le tue ricerche su internet?”

È questa la frase con cui il sito di Ecosia ti accoglie, e ti fa venir voglia di rispondere “Già, perché no?” In fondo, perché dovremmo fare una ricerca con uno dei motori che già conosciamo, quando potremmo farla con uno ecologico e fare la nostra parte per il nostro pianeta? Non è un nostro dovere?

Puoi trovare tutte le informazioni che cerchi, sia in inglese che in italiano, sul sito https://info.ecosia.org, corri a vedere di che si tratta!

Che ne dici, vuoi cominciare ad usarlo anche tu?

Ricordati di seguirmi anche sui social, sia su Facebook che su Instagram 🙂

Cheers 🙂

FelipaBelieves

 

7 Comments

  1. Eleonora Pain de Route

    3 aprile 2017 at 6 h 33 min

    Tornerò ad usarlo, mi hai convinta! Non mi ero mai informata abbastanza su come funzionasse. Grazie mille! 🙂

  2. Lucialesley

    3 aprile 2017 at 6 h 41 min

    Curiosissima…vado subito a scoprire di cosa si tratta…da quello che dici so già che mi piacerà! Adoro queste idee originali…originali ma così semplici che ogni volta dico…ma perché non ci ho pensato io?

  3. Girovagandoconstefania

    3 aprile 2017 at 7 h 12 min

    Interessante progetto che non conoscevo

  4. In viaggio con Dorothy

    3 aprile 2017 at 7 h 48 min

    Grazie per aver condiviso!non conoscevo questo motore di ricerca, percio andro subito a controllare di cosa si tratta nel dettaglio!!! Mi sembra una cosa meravigliosa! 😉

  5. Susy

    3 aprile 2017 at 8 h 33 min

    Wow non l’avevo mai sentito…ottima iniziativa…ogni tanto ci passerò!!!

  6. Letizia MangiaViaggiaAma

    3 aprile 2017 at 9 h 08 min

    Ma che meraviglia! Non lo conoscevo, grazie per la condivisione 🙂

  7. felipabelieves

    3 aprile 2017 at 15 h 27 min

    Mi fa piacere che siate rimaste tutte così affascinate da questo progetto! 🙂 È sempre bello fare e veder fare qualcosa di buono per l’ambiente… :*

Leave a Reply