“Cosa non dimenticare, mai” – I miei oggetti indispensabili in viaggio

Ringrazio la mia amica del #pinkclub Valentina che, con il suo blog MuchMoreThanATrip mi ha nominata per prendere parte a questa catena di blogger su “Cosa non dimenticare, mai”, ovvero gli oggetti indispensabili senza cui FelipaBelieves non può lasciare casa.

Io ci provo con tutto il cuore, credimi, a preparare la valigia qualche giorno prima di partire. Ma non ci riesco mai, non importa quanto possa impegnarmi. Quindi ci sono sempre delle cose che mi dimentico, che sono convinta di avere con me ma che poi non ho. Tranne quelle che sto per elencarti, quelle non mancano assolutamente mai!

1. POWER BANK

La metto in cima al mio elenco “Cosa non dimenticare” perché, ormai, senza power bank non posso più andare in giro. Tra lo smartphone e la mia macchina fotografica mirror less, devo sempre avere una risorsa di energia a portata di mano, altrimenti non ce la farei a fotografare e postare tutto quello che vorrei. L’ho scoperta in America quando ancora qui non si conosceva, e da allora non ne faccio più a meno.

2. BOTTIGLIETTA VUOTA E MINI ASCIUGAMANO

Se c’è una cosa che la vita all’estero mi ha insegnato, è che l’igiene intima che abbiamo qui in Italia, è difficile da ritrovare altrove. Gli stranieri ci prendono in giro per il “bidet”, questa strana fontanella che non si sa a cosa serva, ma non si immaginano nemmeno lontanamente quanto possa essere utile. E per quanto si tratti soltanto di una pallida imitazione di effettiva igiene intima, ho scoperto che un piccolo asciugamano da borsetta e una bottiglietta d’acqua vuota da riempire nei bagni pubblici possono tornare utili per… rinfrescarsi.

3. LIBRO E TACCUINO PER PRENDERE APPUNTI

Partendo dal presupposto che io un libro nella borsa ce l’ho sempre, anche quando vado a fare la spesa, posso dire che in viaggio la cosa non è certo diversa. In più, mi porto anche un taccuino tascabile in cui appuntare informazioni, sensazioni e cose che mi colpiscono e usarle nei miei articoli una volta tornata a casa.

4. LUCIDA LABBRA, SPECCHIETTO E ORECCHINI

Frivolezze, lo so. Ma io non mi trucco mai, nemmeno quando esco la sera, l’unico vezzo a cui non riesco a rinunciare sono gli orecchini. Mi sento incompleta senza, come se fossi nuda. Me li metto quando mi alleno e quando vado al lavoro e, soprattutto, me li cambio quasi tutti i giorni. Posso uscire di casa spettinata, in pigiama o in ciabatte, ma mai senza orecchini. Il lucida labbra e lo specchietto sono d’emergenza, li uso solo per darmi, all’occorrenza, una parvenza di femminilità.

5. SCARPONCINI

Questi non li metto nella valigia ma li indosso alla partenza, conta lo stesso? 😉 Da quando li ho comprati nel 2013, in un’outlet Timberland a Orlando, non parto mai senza. C’erano quando ho fatto trekking nel Grand Canyon, quando sono salita sulla Tour Eiffel e quando ho passeggiato tra le più belle scogliere del Nuovo Galles del Sud.

Sono queste, le cinque cose che non mancano nella mia valigia, i miei “cosa non dimenticare mai”. Prima di concludere, però, devo nominare altri cinque blogger, quindi ecco a te la lista dopo la lista! 😀

E tu, traveler? Cosa non puoi fare a meno di portare in viaggio?

Fammi sapere e ricordati di  seguirmi anche su Facebook e Instagram!

Cheers 🙂

FelipaBelieves 

1 Comment

  1. Fede R

    2 luglio 2018 at 20 h 49 min

    Bhe una bella lista, io potrei anche un libro o il Kindle! 🙂

Leave a Reply